Casazza Ornella (A Cura Di)

IL CAMMEO GONZAGA. Arti preziose alla corte di Mantova. Mantova, Fruttiere di Palazzo Te, 12 Ottobre 2008 - 11 Gennaio 2009.

No_image

Note Bibliografiche

In-4 (cm. 28.10), brossura illustrata, con alette, pp. 334, (2bi.), con illustrazioni in bianco e nero ed a colori nel testo. In ottimo stato (nice copy). Il grande cammeo con doppio ritratto, straordinario oggetto d'arte del III secolo a.C. oggi conservato all'Ermitage di San Pietroburgo, ha rappresentato nel tesoro della famiglia Gonzaga un oggetto di eccezionale prestigio, testimonianza di un collezionismo colto e raffinato intorno al quale i membri del casato mantovano formarono una straordinaria collezione di preziosi e rarità, recuperati dall'antichità e dalla contemporaneità. In linea con altre casate italiane, i Medici a Firenze o i Grimani a Venezia, la famiglia mantovana sviluppò fin dalla seconda metà del XV secolo una speciale predilezione per i cammei e gli intagli. Il volume ripercorre le tappe fondamentali degli eventi che portarono il cardinale Francesco Gonzaga all'acquisto di una parte del tesoro del pontefice Paolo II, il più importante collezionista di gemme del XV secolo, e la passione collezionistica di Isabella d'Este alla quale si deve l'acquisizione di opere prestigiose, in particolare il "cammeo grande fornito d'oro con due teste di rilievo di Cesare et Livia".

Costi di spedizione

Costi di spedizione per le spedizioni in Italia

  • Corriere: 4,90